Friday, May 24, 2013

I Bis-Cotti: Cantuccini alle Nocciole (senza burro) - Hazelnut Cantuccini



(scroll down for the english recipe)

Nonostante la globalizzazione (o forse, sarebbe meglio dire per via della globalizzazione) spesso si fa fatica a trovare all'estero ingredienti e prodotti italiani di buona qualità. Mi capita spessissimo di vedere al supermercato marche di prodotti italiani che in Italia non esistono affatto. Formaggi e salumi italiani che poi non sono made in Italy! 
Quando sfogliando un libro di cucina in biblioteca ho visto questa ricetta dei Cantuccini mi ha subito attratta, per due motivi.....primo, perché mi ha fatto venire improvvisamente voglia di questi biscotti e giá sapevo che non avrei trovato "gli originali" con facilità, secondo per la curiositá di provare questa ricetta presente in un libro di cucina  tedesco, scritto da autrice tedesca!  Non avevo mai preparato i Cantuccini in casa prima, e mentre leggevo la ricetta mi é venuto da pensare "Ah, ecco perché i Biscotti si chiamano cosí, perché vengono cotti due volte!" (I Cantuccini infatti, vengono rimessi in forno dopo averli tagliati).....anche se questi sono gli unici biscotti che io abbia cotto due volte in vita mia!....voi conoscete altri tipi di bis-cotti?...a me non ne vengono in mente.
Sono venuti buoni, questa ricetta non contiene burro, ho cercato in internet per curiosità se la ricetta originale contenga o meno burro ma come al solito si trova tutto ed il contrario di tutto, mi sembra di aver capito di NO, ma non ne sono sicura! Se c'é tra voi un Pratese doc che sa darmi la risposta mi farebbe piacere :-) 


Vi lascio la ricetta e vi auguro un buon week-end.

Ingredienti:
150-175g farina
1/2 cucchiaino lievito
70g nocciole
1 presa di sale
1 uovo
70g zucchero
1 bustina di vanillina
1 Limone-Bio

1. Pre-riscaldare il forno a 180 gradi (statico) e rivestire con carta forno una placca forno. Lavare il limone con acqua calda e grattugiare la scorza.
2. Mettere in una ciotola, lo zucchero, la vanillina e l'uovo e mescolare con le fruste elettriche fino ad avere un composto gonfio e spumoso. Setacciarvi la farina col lievito e aggiungere il pizzico di sale e la scorza di limone. Mescolare bene il tutto con una spatola, poi incorporarvi le nocciole intere (l'impasto dovrá essere morbido e malleabile, se necessario aggiungere farina)
3. Trasferire l'impasto su una spianatoia infarinata, dividere in due parti e formare con ognuna un filoncino alto circa 3 cm. Riporre i due filoncini, con un pó di distanza sulla placca forno ed infornare per circa 25 minuti.
4. Sfornare e trasferire i rotoli caldi su un tagliere. Tagliare a fette di circa 1 cm con un coltello seghettato. Riporre le fette nuovamente sulla placca forno a faccia in giú ed infornare nuovamente per 10 minuti. Dopo circa 5 minuti girare i biscotti sull'altra faccia. 
5. Sfornare e far raffreddare completamente. Conservare in una scatola di latta.

ps: In uno dei rotoli ho aggiunto oltre alle nocciole, una manciata di gocce di cioccolato, mi son piaciuti piú quelli senza, ma se preferite provateli anche cosí.



Hazelnut Cantuccini



Cantuccini are almonds biscuits originating in the Italian city of Prato. They have a characteristic elongated shape and a crunchy dry consistency. This was the first time I prepared Cantuccini at home, reading the recipe I  just discovered that the dough is cooked twice....so I was inspired to think "Ah, that's why we (italians) call the cookies Biscotti, because they are cooked twice!!! (Bis=Twice Cooked=Cotto)"..... Though, these are the only cookies I've twice-baked in my life! 


The Cantuccini in Italy are combined with Vin Santo, a delicious dessert wine, but they can be combined with liquors such as Limoncello or others dessert wine such as Muscat or Marsala! .....well, of course they can be served with coffee or tea!....Hazelnuts can be substituted with almonds (as in the original cookies) if preferred.
Ingredients to make your own Cantuccini:
150-175g all purpose flour
1/2 teaspoon baking powder
70g hazelnuts
1 pinch of salt
1 egg
70g sugar
1 teaspoon of vanilla extract
1 Bio-Lemon


1. Pre-heat the oven to 180 degrees (static) and line with parchment paper a baking tray. Wash the lemon with warm water and grate its zest.
2. Place in a bowl, sugar, vanilla and egg and mix with an electric mixer until puffy and fluffy. Sift the flour with baking powder, add a pinch of salt and the lemon zest, and fold into the egg mixture with a spatula, then stir in the hazelnuts (the dough should be soft and malleable, adding flour if necessary)
3. Transfer the dough on a floured surface, divide into two pieces and shape into two logs about 3 cm high. Place the logs, with a little bit of distance on a lined baking try and bake for about 25 minutes, until lightly golden.
4. Remove from the oven and transfer the hot logs gently on a cutting board. Cut into slices of about 1 cm with a sharp serrated knife. Place the slices face down on a baking try and bake again for 10 minutes. After about 5 minutes turn the biscuits on the other side.
5. Remove from oven and allow to cool completely. Store in a tin box.


p.s: In one of the rolls I added in addition to the hazelnuts, a handful of chocolate chips, I liked more those without chocolate, but if you love chocolate try also the choco-version.


22 comments:

  1. Ciao che bel blog e i cantuccini sono buonissimi...da oggi sono una tua lettrice fissa ! A presto Roberta !

    ReplyDelete
  2. Looks delicious and reminds me my childhood, I can even smell it! My grandmother was preparing those (or something very similar) every other weekend. I remember very well how she did a few long logs, baked it, then sliced and baked again! I wonder where my grandmother got these classical Italian recipe from?!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Memories related to food and childhood are the sweetest.....actually I am surprised she was baking this type of biscuits!....maybe there's in the East countries a similar type of cookies?!?...I would love to bake them for you now, miss you! Hugs.

      Delete
  3. Grazie mille per la ricetta, buonissimi!:)ciao simona

    ReplyDelete
  4. stupendi questi cantuccini!! ciaooooo

    ReplyDelete
  5. Una ricetta senza burro, ben venga! E' tanto tempo che mi prometto di farli, i cantucci, ma fino ad ora niente.
    I tuoi sono bellissimi!

    ReplyDelete
  6. No, io non consoco altri bisoctti che vengono effettivamente cotti due volte!!
    I cantuccini sono ottimi, senza burro saranno anche più leggeri e quindi mi segno la ricetta, grazie!!
    Buon weekend :-) anche se qui piove e sembra autunno...

    ReplyDelete
  7. Ecco! Capita a fagiolo, perchè avevo trovato su un giornale la ricetta col burro, ma non mi andava di usarlo! :)

    Grazie!

    ciao ciao
    Chiara

    ReplyDelete
    Replies
    1. @ Any, Maris, Chiara: Vengono benone senza burro e certamente sono piú dietetici, il che non guasta mai :) Baci

      Delete
  8. anche per me questi sono gli unici bis-cotti :D
    e cmq sono ottimi!
    io uso le nocciole di Giffoni VP, che buone!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sai che non le conosco?! :( .....allora ti verranno squisiti davvero!

      Delete
  9. Non sono pratese, ma di lì vicino, conosco bene il negozio di Prato, il biscottificio Mattei. La ricetta originale dei cantuccini di Prato non prevede l'uso di burro o di qualunque altro grasso aggiunto, anche se sono sicuramente più "leggeri" di altri biscotti... è meglio non mangiarne più di due o tre (magari inzuppati nel vin santo), visto che,caloricamente parlando, stiamo supoco meno di 500 calorie per 100 g.
    Ma sono buonissimi! ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Angie per queste infos, beh, questi me li sono ormai slurpati, ma rimando la prossima infornata al periodo natalizio quando la prova costume e' ancora lontana! ;-) Ciao

      Delete
  10. Ci sono i biscotto di s..martino che vengono tricottati.ma hai provato ad assaggiarlis dopo la prima infornata? Quando giuseppe fa i biscotti di s.martino ne faccio mettere sempre un paio prima di tricottarli perché hanno un gusto più piacevole.baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grandissima Fia!.....a quelli non avevo minimamente pensato....anche perché non li ho mai fatti!...Anch'io li ho assaggiati dopo la prima infornata e devo dire che hai ragioni, morbidi sono pure tanto buoni! Bacio.

      Delete
  11. Ciao Letizia, ti sono venuti benissimo!! trovo che non siano semplicissimi da fare
    io ho provato una sola volta con pessimi risultati :-(
    un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Patrizia, se hai voglia prova questa ricetta, sono riusciti senza grandi difficolta'. Ciao

      Delete
  12. deliziosi, ti sono venuti proprio bene, un abbraccio SILVIA

    ReplyDelete
  13. sempre più brava! I cantuccini io li preferisco non "bis-cotti" e con le mandorle ma è una buona cosa farli senza burro.
    Un abbraccio, anche ai tuoi mangioni, Filomena

    ReplyDelete
  14. sempre più brava! I cantuccini li preferisco non "bis-cotti" e con le mandorle ma fare a meno del burro è un'ottima idea.
    un abbraccio, anche ai golosoni, Filomena

    ReplyDelete
  15. Τoday, I went to the beachh wifh my children. I found
    a sea shell and gave it tο my 4 yeasr old daughter and said "You can hear the ocean if you put this to your ear." She рlaced thhe shell to her ear and screamed.
    Тhere ωaas а hermit crzb inside and it pinсhed her ear.
    She never wants to go back! LoL I know this is сompletely off
    topic but I had to tell someone!

    Also visit my web page; cheap allstate car insurance online quotes

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...